Fornire consulenza alle associazioni di promozione sociale sul territorio è l’obiettivo centrale del progetto “Assieme in Emilia-Romagna”, sportello che fin dalle prossime settimane sarà operativo nei vari ambiti territoriali.

L’iniziativa, finanziata dalla Regione Emilia Romagna e realizzata grazie ad Acli, Ancescao, Arci, Auser, UISP e Forum Regionale del Terzo Settore, in collaborazione con Aics, Endas, MCL, Cittadinanzattiva e i Centri di Servizio per il Volontariato, è nata infatti per aiutare i gruppi nascenti e le associazioni di promozione sociale, iscritte o meno al Registro, tanto sotto il profilo formativo quanto nella gestione di aspetti più burocratici legati a normative fiscali, contabili e tributarie che andranno a modificarsi con la Riforma del Terzo Settore (sappiamo infatti che l’approvazione dei decreti attuativi della legge L. 106/2016, in particolare del “Codice del Terzo Settore”, porterà gli enti a nuovi adempimenti e a un cambiamento radicale nel loro modo di operare).

Sul sito ufficiale Assieme-er.it è possibile visualizzare le proposte concrete a cui potranno accedere le associazioni: alla consulenza, sia diretta che a distanza, sarà affiancata una intensa attività di formazione e di orientamento nei confronti delle persone interessate.

Cittadinanzattiva Emilia-Romagna svolgerà nel progetto una azione di monitoraggio sulle attività svolte, attraverso un sistema di rilevazione che intende raccogliere le informazioni e collegarle tra loro.

Per saperne di più, consultate il portale ufficiale o scrivete a bologna@assieme-er.it.

In apertura: foto tratta dal sito ufficiale