Un nuovo digitale terrestre in arrivo

Qualcuno di voi avrà senz’altro sentire parlare dell’arrivo di un nuovo digitale terrestre per la televisione, magari senza capire esattamente di cosa si tratta. La novità più importante è che a partire da settembre 2021 si passerà al DVB T2, un nuovo standard televisivo che ad oggi non tutti i televisori presenti sul mercato possono supportare.

Da quando lo “switch off”?

Il passaggio dal digitale attualmente in uso – il DVB T1 – al nuovo – il DVB T2 – avverrà progressivamente a partire dal prossimo anno e fino al 2022. Entro due anni i consumatori, quindi, saranno chiamati ad adeguarsi in due modi:
sostituendo i televisori acquistati prima del 2017 con televisori compatibili;
– oppure acquistando un decoder che consenta la ricezione del segnale.

Come capire se il vostro televisore è in grado di supportare il nuovo sistema? La rivista online di “Altroconsumo” consiglia un semplice test. Provate a sintonizzarvi sui canali dal 501 in avanti: se riuscite a visualizzare l’immagine potete stare tranquilli; se, al contrario, non visualizzate niente oppure se sentite l’audio ma senza il supporto delle immagini, allora il vostro televisore non è in grado di supportare il formato MPEG4 e sarete chiamati a trovare una soluzione, come sopra indicato.

Bonus per la TV, cosa è importante sapere

La buona notizia è che il MISE ha già ufficializzato un bonus per acquistare decoder e televisori. In altre parole, si tratta di uno stanziamento di risorse destinato, appunto, a supportare i consumatori nel passaggio al nuovo digitale terrestre a partire dal prossimo dicembre e fino al 2022. La priorità sarà data alle famiglie appartenenti alle fasce economiche più deboli (fasce di reddito ISEE 1 e 2); non mancheremo di aggiornarvi sui dettagli!

In apertura: foto tratta da Pixabay.com, @AlexAntropov86

Segui #lepilloledicittadinanzattiva

#lepilloledicittadinanzattiva