Articolo di Violetta Burla

Assistenza sanitaria gratuita agli immigrati senza permesso di soggiorno e alle persone senza fissa dimora.

 

Lo straniero con la tessera sanitaria STP/ENI

quando ha bisogno di una visita medica, non può andare da un medico di base, ma deve rivolgersi al Centro I.S.I (assistenza sanitaria ambulatoriale agli stranieri non in regola) collocato all’interno di una struttura ospedaliera. Il medico del centro I.S.I può prescrivere visite, esami, farmaci o proporre ricoveri.

Nel territorio bolognese esistono alcuni ambulatori ad accesso facilitato, rivolti soprattutto alla popolazione straniera immigrata, per la tutela delle condizioni di salute al di là della presenza regolare o meno sul territorio.
Si tratta di ambulatori ad accesso libero che forniscono assistenza medica di base gratuita a stranieri anche senza permesso di soggiorno o non ancora iscritti al Servizio Sanitario Nazionale.
Ad alcuni si possono rivolgere anche cittadini italiani senza dimora o comunque in difficoltà.

 

A Bologna sono attivi i seguenti ambulatori:

 

Ambulatorio Sokos

 Assistenza medica generale e specialistica gratuita ad immigrati privi di permesso di soggiorno , persone senza fissa dimora e chiunque viva condizioni di esclusione sociale.

Servizi offerti:

Medicina specialistica: da prenotare (Cardiologia, Chirurgia Vascolare, Ecografia, Ecodoppler, Ecocardio, Fisioterapia, Gastroenterologia, Ginecologia, Neurologia, Nefrologia, Ortopedia, Psichiatria, Psicologia, Terapia del dolore, Urologia).

L’ambulatorio è aperto su prenotazione il mercoledì e il venerdì dalle 16:00 alle 19:00. 

Per prenotare occorre chiamare al 051.0416380 o al 3486353294 dal lunedì al giovedì dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 18:00

Via M. Gorki n.12 (vicino al supermercato Coop, Bus 27, 97, 98)


Telefono: 051/0416380 Fax: 051/0416380
Cellulari: 348.6353294; 348.6353323

Per informazioni visita il sito web di Sokos www.sokos.it

Facebook: Sokos. Associazione per l’assistenza a emarginati e immigrati

 

Centro per la salute delle donne immigrate e dei loro bambini (Azienda USL)

Il Centro per la salute delle donne straniere e loro bambini è un servizio rivolto a tutte le donne e bambini stranieri, indipendentemente dalla loro condizione in Italia. L’accesso è diretto.

Le attività sono:

  • accoglienza per problemi socio sanitari;
  • mediazione culturale (arabo, cinese, russo, francese, inglese, spagnolo);
  • visite pediatriche (bilanci salute, vaccinazioni);
  • visite ostetrico ginecologiche (prevenzione oncologica delle malattie a trasmissione sessuale, contraccezione, gravidanza, IVG, menopausa, promozione allattamento al seno, puerperio,…);
  • divezzamento, educazione alle genitorialità, documenti sanitari;
  •  predisposizione di strumenti informativi e modulistica in lingua. Formazione per operatori che hanno in carico pazienti stranieri;
  • progetto mutilazione genitali femminili.

 

Per tutti i servizi erogati e le modalità di prenotazione delle visite consulta la pagina specifica nel sito della Azienda USL di Bologna presso Casa della Salute, Via Beroaldo 4/2, Bologna (Quartiere San Donato – San Vitale)

 

https://www.ausl.bologna.it/iap_dati/view_prest_site?id_site=15203&id_prest=52968

 

 

Poliambulatorio Biavati (promosso dalla Confraternita della Misericordia)

 

Servizi offerti:

  • assistenza medica di base per irregolari
  • consulenze specialistiche di pediatria, cardiologia, fisiatria e dermatologia.

Per altre visite specialistiche possibilità di ottenere il tesserino STP. 

Il servizio è gratuito, non è necessario alcun documento.

 

Lingue parlate: arabo, inglese, francese.

Orari: tutti i giorni dalle 17.30 alle 19.00 compreso i festivi.

Telefono: 051 229773

Vicolo Alemagna, 3 Bologna

https://www.facebook.com/ambulatoriobiavati

 

                  

 

 In caso di sintomi Covid-19 si raccomanda di:

  • non recarsi nell’ambulatorio del Medici o di Medicina Generale o del Pediatra di Libera scelta, ma contattarli telefonicamente
  • non recarsi al Pronto Soccorso
  • non recarsi presso gli sportelli o i servizi dell’Ausl della Romagna e privilegiare il contatto telefonico
  • 118
  • 800 033 033           Numero Verde Servizio Sanitario Regionale
  • 1500                       Ministero della Salute

 

Per ulteriori informazioni segui sito http://www.iperbole.bologna.it/sportellosociale/servizi/672/2647/


Segui #lepilloledicittadinanzattiva

#lepilloledicittadinanzattiva