Menù mense scolastiche, quali sono i migliori in Italia?

Chissà quante volte vi siete domandati come mangiano i vostri figli a scuola, e quali siano le mense scolastiche di maggiore qualità ed equilibrio in Italia. Anche quest’anno ci ha pensato la piattaforma “Food Insider” a far luce sul fenomeno, pubblicando il report annuale che ha come obiettivo principale quello di fotografare la realtà delle varie città italiane e conseguentemente di aumentare la consapevolezza sull’importanza dell’alimentazione dei bambini a partire dall’età scolare.

Il 3° Rating di Food Insider

Food Insider è un osservatorio non istituzionale che grazie ai dati raccolti da un comitato specializzato (composto da professionisti che, a diverso titolo, ruotano intorno al servizio di refezione, come dietisti, personale sanitario, genitori, commissari mensa e referenti del servizio per conto dei Comuni), è in grado di stilare una classifica sulle mense scolastiche italiane di maggiore qualità. Quest’anno l’indagine ha preso in considerazione i menù invernali delle scuole primarie di 51 Comuni, da Nord a Sud del paese, valutandone l’equilibrio nutrizionale, non il gusto, ed evidenziandone tanto i punti di forza quanto quelli di criticità (come un apporto proteico esagerato, abbondanza di carni rosse, scarsità di cereali integrali, poca varietà di verdure).

La classifica delle mense scolastiche in Italia: Rimini al 5° posto

Per il secondo anno consecutivo al primo posto del Rating dei menu scolastici italiani si conferma Cremona (che si contraddistingue per l’equilibrio nutrizionale dei menù proposti), seguita da Trento al secondo posto (per la sostenibilità e la filiera corta), mentre in terza posizione troviamo Fano, che lo scorso anno era quinta. Nella top ten si collocano, a seguire, Perugia, Rimini al quinto posto, Mantova, Jesi, Bergamo, Udine e Treviso. Per trovare altre città dell’Emilia-Romagna dobbiamo scorrere fino alla 15esima posizione, occupata da Ferrara e alla 22esima, da Bologna. Modena è al 24esimo posto.

Per saperne di più

Se volete conoscere la classifica completa e saperne di più sul metodo di indagine, date un’occhiata alla piattaforma di Food Insider e in particolare alla pagina dedicata: buona lettura!

In apertura: foto tratta da Pixabay.com, @Divily