Lei-disabile-lui-finlandese-normodotato si è trasferito per-vivere insieme e condividere le difficoltà e superare i pregiudizi.

«Ci sono convinzioni difficili da sradicare – sottolinea Anna _ conviviamo da quasi 4 anni ma ci sono ancora persone che chiedono “È il tuo badante?” oppure “Ma come, sei fidanzata?”. Come se una persona con disabilità non potesse avere una vita di coppia. Quando ci fanno queste domande, Ilkka risponde: “Se non fosse stata in carrozzina non ci saremmo conosciuti né innamorati”».

Per leggere la storia di Anna e Ikka pubblicata su Corriere Salute del 13 febbraio 2020: https://www.corriere.it/salute/malattie-rare/20_febbraio_13/anna-pregiudizi-altri-ilkka-mio-fidanzato-non-badante-4c0761a0-4e34-11ea-a892-fc53d230a93c.shtml?refresh_ce-cp

 

 

Segui #lepilloledicittadinanzattiva

#lepilloledicittadinanzattiva