Trekking Urbano, a Bologna si torna a camminare insieme a ritmo lento

Torna anche nel 2019 “Trekking Urbano”, l’iniziativa promossa dal Comune di Bologna – Settore Industrie Creative e Turismo e da Destinazione turistica Bologna metropolitana per fare apprezzare a tutti il piacere e il relax del cammino “slow” in compagnia. Un’occasione da non perdere, sia per fare del movimento (alla portata di tutti) sia per scoprire piccoli e grandi gioielli del centro e dell’hinterland bolognese, approfittando della preziosa guida fornita da professionisti del settore (come G.A.I.A. Eventi, CO.ME.TE, Le Guide d’Arte).

Quando e dove

Le passeggiate a ritmo slow – che vi invitiamo a scoprire qui si terranno dal 31 ottobre al 2 novembre 2019. Quest’anno sono in programma ben 11 itinerari, della durata generalmente compresa tra le due e le tre ore, pensati per far conoscere gli inaspettati percorsi “green” di Bologna e scoprirne i tesori artistici, come opere d’arte, manufatti artigianali, da ammirare tra le vie dell’antico mercato medievale, ma anche – pensate un po’ – curiose meridiane. Voglia di un itinerario fuori porta? Sono previste passeggiate a ritmo lento anche a Budrio e a Castel San Pietro, città slow ricca di storia e tradizioni, a Dozza, borgo dagli spettacolari murales variopinti, o ancora a Villa Dolfi Ratta a San Lazzaro di Savena, di cui potrete scoprire tanto il parco quanto gli interni.

Come partecipare a Trekking Urbano?

Partecipare è semplice! I percorsi sono gratuiti ma è obbligatoria la prenotazione, seguendo le modalità indicate in calce a ogni singolo percorso. Per favorire la partecipazione di tutti, è possibile prenotare al massimo due percorsi in città per te ed eventualmente un’altra persona.

Bisogna essere allenati?

Trekking Urbano è un’attività per tutti, grandi e piccoli, che oltre a giovare a mente e spirito, permette di mantenersi in forma. Non è necessario essere allenati ma è sufficiente indossare un paio di scarpe comode e portarsi con sé una bottiglietta d’acqua: buona scoperta!

In apertura: foto tratta da Pixabay.com, @gustavozini

Segui #lepilloledicittadinanzattiva

#lepilloledicittadinanzattiva