newsletter n.3 del 6 ottobre 2015

realizzata nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

CITTADINI IN EMILIA ROMAGNA_a cura di Cittadinanza Responsabile

In primo piano

Un punto di vista inconsueto di Anna Baldini

Mi è capitato per puro caso di dover insegnare alcune nozioni di informatica di base ad un gruppo di dodici ragazzi minorenni provenienti dall’Africa. Quelli che arrivano senza genitori sui barconi, proprio quelli!

Qualcuno sa un po’ di inglese, qualcuno mastica qualche parola di francese, qualcun’altro conosce un poco di arabo -sa scrivere il suo nome-, la maggior parte conosce la lingua originaria del suo paese, che è solo orale. I più non hanno frequentato una scuola, per non dire che alcuni non hanno mai visto l’acqua corrente e la luce elettrica (ma questa è un’altra storia!).

Eppure, insieme a Franco Visentin, l’amico di Informatici Senza Frontiere con cui ho condiviso quest’avventura, dopo uno smarrimento iniziale, abbiamo trovato la chiave per entrare nella mente e nel cuore di questi ragazzi. Ed abbiamo ottenuto risultati eccellenti sotto molti punti di vista. Lo racconta egregiamente Roberto Zarro in un’intervista che mi ha fatto e che ha raccontato in uno storytelling che trovate al link: https://medium.com/@pane_e_internet/bologna-l-accoglienza-passa-anche-da-internet-b88183eff32a 

Solo oggi, a distanza di molti mesi da quel momento, riesco a trovare le parole per raccontare le sensazioni di quell’esperienza faticosissima, ma anche ricca di emozioni e soddisfazioni. Solo oggi che vedo tanto orrore e tanta diffidenza da parte di molti cittadini comuni e di nazioni intere mi sento in dovere di raccontare la nostra avventura. Basta poco per comprendersi anche se si parlano linguaggi diversi e si proviene da vissuti differenti.


 

RC AUTO: NIENTE TAGLIANDO SUL CRUSCOTTO

Da ottobre non sarà piùobbligatorio esporre il tagliando dell’assicurazione sul parabrezza della propria automobile   continua>>

DOVE PAGARE IL TICKET PER PRESTAZIONI DEL SSN?

Per ricevere prestazioni sanitarie col Servizio Sanitario Nazionale, il pagamento del ticket può essere effettuato presso le farmacie  continua>>

USO CORRETTO DEI FARMACI IN DIECI REGOLE

 1. Prendete i farmaci solo sotto indicazione del medico
2. Chiedete consiglio al medico o al farmacista anche per i farmaci da banco continua>>

 

Consumatori

Cittadinanzattiva ER a VOLONTASSOCIATE 2015

FARE I CITTADINI E’ IL MODO MIGLIORE DI ESSERLO

Informare e formare, favorire la difesa, l’autotutela e la partecipazione del cittadino/consumatore–attivo per un consumo di beni e servizi più consapevole, capace di orientare il mondo della produzione verso fattori di innovazione e qualità, di crescita e di sviluppo sostenibile è l’obiettivo che Cittadinanzattiva Emilia Romagna si è prefissata per l’anno 2015. continua>>

Lo ha presentato a VOLONTASSOCIATE, la tradizionale festa del volontariato che si svolge da ormai undici anni a settembre, a Bologna ai Giardini Margherita, con un programma di eventi così articolato:

  • SALVA LA TUA BALENA! Laboratorio/Performance di riflessione collettiva sull’uso sconsiderato della plastica e sull’inquinamento che questa produce condotto dall’artista Paola Romoli Venturi  approfondisci>>
  • ASSO DI CUORI! Laboratorio di interazione a più livelli che punta dritto al Cuore condotto dall’artista e progettista Pamela Ferri    approfondisci>>

Inoltre sono stati attivati FOCUS TEMATICI DI SENSIBILIZZAZIONE su: Alimentazione sicurezza e qualità ambientale – Educazione all’acquisto e alla prevenzione delle truffe: diritti dei consumatori utenti – Risparmio energetico, sviluppo e sostenibilità ambientale – Tutela del risparmio e credito al consumo – Sicurezza stradale e prodotti assicurativi – Servizi pubblici e tariffe – Salute e uso corretto dei farmaci; e SEMINARI SPECIFICI su: La sana alimentazione nelle diverse età della vita – Cittadini attivi nel rispetto della natura: la raccolta differenziata, il riciclo e il riuso  – L’uso corretto dei farmaci. continua>>

 

Fittone si o fittone no?

E la polemica impazza in questo caldo ultimo scorcio d’estate a Bologna. Effettivamente sono brutti e sono anche troppi. Si sarebbe potuto optare per altre soluzioni meno invasive: piccole differenze di quota, fioriere, panchine, oggetti di design …  Ma il problema non si sarebbe risolto e la polemica sarebbe stata altrettanto veemente. E sì perché nel modo di fare nostrano, si polemizza sull’esito finale di un evento, senza risalire a monte e esaminare le cause che lo hanno determinato.  continua>>

 

Etichette: obbligatoria l’indicazione dello stabilimento di produzione

Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di disegno di legge per la reintroduzione nel nostro ordinamento dell’indicazione obbligatoria della sede dello stabilimento di produzione o confezionamento per i prodotti alimentari e per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni in materia di etichettatura. L’obbligo di indicazione della sede dello stabilimento riguarderà gli alimenti prodotti in Italia e destinati al mercato italiano.   continua>>


 

 

 

Salute

RIDUZIONE DELLE LISTE D’ATTESA: UN OBIETTIVO RAGGIUNGIBILE IN EMILIA ROMAGNA

La riduzione delle liste d’attesa è stato uno dei primi obiettivi che si è prefisso l’assessore alla sanità Venturi all’inizio del suo mandato. Noi di Cittadinanzattiva ER abbiamo costantemente monitorato la situazione per renderci conto se il miglioramento fosse effettivamente in atto. Anche in virtù del fatto che ai nostri sportelli tante persone lamentavano tempi lunghissimi per ottenere una prestazione con il SSN. Oggi ci sembra che siamo sulla buona strada per raggiungimento dell’obiettivo. Se si analizzano i dati di settembre si nota che su 437 pazienti che si sono rivolti al SSN per ottenere prestazioni, 375 hanno avuto un tempo d’attesa entro gli standard. In Emilia Romagna oltre l’85% delle prestazioni viene garantito a livello regionale entro 30 giorni per le prime visite ed entro 60 giorni per le prestazioni strumentali. continua>>

 

EPATITE C: AL VIA IL PROGRAMMA DI CITTADINANZATTIVA-TRIBUNALE PER I DIRITTI DEL MALATO “EPATITE, C SIAMO!”

“Oggi esiste un diritto “nuovo” che è il Diritto a Guarire e che dovrebbe essere garantito a tutti. Invece la realtà nazionale è che se non sei abbastanza o troppo malato, non hai diritto di guarire perché mancano sul piatto i soldi da investire. Sembra esserci l’eccezione della Regione Toscana che ha deciso di trattare tutte le persone con HCV e che, se ci riuscirà, obbliga tutto il Paese a fare subito altrettanto”, afferma Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva. continua>>

Cliccando su questo link si ha l’elenco di tutti i centri dell’Emilia Romagna per la cura dell’epatite C, in cui sono prescritti farmaci di nuova generazione

 

INDAGINE CIVICA SULLE CRITICITÀ ASSISTENZIALI DELLE PERSONE CON IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE

Cittadinanzattiva attraverso le reti del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici(CnAMC) promuove una indagine civica sulla ipercolesterolemia familiare per far luce su una patologia che sebbene nella sua forma eterozigote abbia una prevalenza media stimata di 1 soggetto su 350 nel mondo, risulta ad oggi sotto-diagnosticata. In Italia, nello specifico, la Società Europea di Aterosclerosi (EAS) stima un tasso di diagnosi inferiore all’1%, a differenza della Norvegia e dell’Olanda dove la diagnosi raggiunge rispettivamente il 43% e il 71%. continua>>

E’ possibile partecipare all’indagine civica compilando in forma anonima e nel pieno rispetto delle normative sulla privacy il questionario, cliccando qui


per cancellarsi mandare una mail a: newsletter@www.cittadinanzattiva-er.it


In redazione: Anna Baldini, Franco Sisto Malagrinò, Tommaso Calia


Cittadinanzattiva Emilia Romagna

via Irma Bandiera 3/2, 40134 Bologna – telefono 051 199856063


Iscriviti alla nostra newsletter e non perdere alcuna novità!