Inizia oggi un viaggio alla scoperta delle Assemblee Territoriali di Cittadinanzattiva Emilia Romagna. Il viaggio on-line ripercorre le tappe del viaggio che il neo eletto Segretario Regionale sta compiendo in questi giorni alla scoperta delle realtà locali dell’Associazione.

Prima tappa: CASTELFRANCO EMILIA

 

1) Raccontateci Cittadinanzattiva Castelfranco in 3 parole

Socializzazione, solidarietà, salute e divertimento!

 

2) Quali sono programmi di Cittadinanzattiva Castelfranco per questo 2017?

Molteplici:

– Il prossimo 23/3 ripartirà la fase estiva di Cuore in Gamba.

– Alla fine di Aprile “il baratto” i ragazzi delle medie in piazza a scambiare i propri giocattoli.

– In maggio a compimento dell’iniziativa “Conosciamo le istituzioni” dopo aver visitato la Casa della Salute visiteremo la Legione dei Carabinieri e successivamente il comando della Finanza.

– Con Lions e Arma dei Carabinieri Incontreremo i cittadini per una serata anti truffe.

– In giugno con l’associazione Città degli Alberi faremo ” Piedi nel Verde” momento di rispetto della e nella natura.

-Stiamo organizzando con l’associazione Famiglie dei malati di Alzaimer 3 serate sul cervello (bambino, adulto e anziano) serate itineranti (Castelfranco-Piumazzo e Gaggio).

– Con un centro medico faremo 2 serate sulla prevenzione sessuale maschile e femminile; parteciperà per l’aspetto maschile Edoardo Pescatori.

– Prevenzione sessuale maschile: abbiamo l’assenso della direzione generale AUSL di aprire in via sperimentale, all’interno del consultorio/ spazio giovani; stiamo definendo i ruoli e le attività (collaborazione fondamentale di Edoardo Pescatori).

 

3) Quali sono state le più grandi soddisfazioni che vi ha procurato Cittadinanzattiva in questi anni?

Una frase che usiamo spesso a Castelfranco di Ralf Emerson è: “La miglior ricompensa per una cosa fatta è …… averla fatta!” Abbiamo variato ricompensa in soddisfazione. Cittadinanzattiva ci ha offerto un Brand credibile per fare queste cose.

 

4) Descriveteci in poche parole la vostra organizzazione

Diverse persone che amichevolmente lavorano per far sì che i cittadini di Castelfranco siano Cittadini Attivi e responsabili (abbiamo fatto tutoraggio ai cittadini con AUSL e con Hera). Abbiamo sottoscritto un protocollo con Hera per raccogliere i tappi di plastica che si trasformeranno in letti per disabili alla Casa Protetta.

L’idea di Romano Gualdi che tutti i cittadini, in quanto tali, partecipano di diritto alle attività di Cittadinanzattiva lo abbiamo attuato, infatti i dipendenti del Comune, i dipendenti della casa protetta, la scuola Madia Superiore “Spallanzani” ed i cittadini raccolgono tappi mettendo in pratica il concetto della iniziativa “SpreKo”.

 

Per saperne di più sull’assemblea di Castelfranco Emilia:

Castelfranco Emilia

 

Segui #lepilloledicittadinanzattiva

#lepilloledicittadinanzattiva