LA CRITICITÀ SERVIZI SOCIALI CONFERMATA DA UN CITTADINO DI BOLOGNA

Pubblichiamo una e-mail che è arrivata alla nostra segreteria a seguito dell’intervista al coordinatore territoriale di Bologna apparsa su “il Resto del Carlino” di martedì 18 aprile 2017, mail che conferma la criticità dei servizi sociali ospedalieri e del territorio.

Gent.ma sig.ra Anna Baldini
Condivido appieno quanto da Lei descritto sul carlino di oggi relativamente alle carenze dei servizi sociali ospedalieri e di territorio,che confermano quanto sto denunciando da tempo e che mi hanno portato in uno dei famosi martedì del comune ad essere ricevuto in ottobre dall’assessore al welfare Luca Rizzo Nervo, il quale nell’occasione mi aveva promesso in ottobre che sarebbe venuto sul territorio a vedere la situazione relativa ai gravi e medi portatori di handicap.
Ho sollecitato tale incontro in più occasioni ma senza risposte.
Come vedrà in marzo in accordo con il presidente di quartiere e i servizi sociali sono riuscito ad organizzare un incontro sul territorio che è servito a dare informazioni relative alle agevolazioni e bonus 2017 e sui servizi sociali.
Le risposte dei servizi come dice Lei hanno tempi biblici a scapito della vita quotidiana dei malati e dei portatori di handicap.

distinti saluti
GQ