Storia di Cittadinanzattiva

La storia di Cittadinanzattiva e del Tribunale dei Diritti del Malato

Cittadinanzattiva nasce come Movimento federativo democratico nel 1978 per iniziativa di gruppi di giovani di ispirazione cattolica e democratica con una passione per la politica.

Il Movimento è da subito laico e aperto a tutti.

Nel suo sviluppo il movimento rivendica l’utilizzo degli strumenti di democrazia diretta, che possano coinvolgere i cittadini nella tutela dei propri diritti. Tra i numerosi settori tutelati, quello della sanità, mediante il Tribunale dei Diritti del Malato.

Negli anni ‘90 la presenza del Movimento nella società italiana è riconosciuta e influente, tanto da rappresentare un impulso per le numerose riforme, dal campo sanitario a quelle sulle autonomie locali e sui servizi pubblici.

Giugno 2000, il Congresso nazionale di Chianciano sancisce la nuova struttura del Movimento e decide il mutamento del nome in “Cittadinanzattiva“.

Cittadinanzattiva impegnata da sempre per l’affermazione della cittadinanza europea, nel 2001 ha contribuito alla nascita di Active citizenship network, programma europeo che collega 70 organizzazioni di 28 paesi.

Active citizenship network già dai suoi primi anni di vita ha condotto numerose battaglie a livello europeo, come l’iniziativa dedicata all’elaborazione della Carta europea dei diritti del cittadino malato.

 

Approfondisci la storia di Cittadinanzattiva, clicca qui.

 

E oggi…

Oggi, Cittadinanzattiva è strutturata in reti che collaborano tra di loro per la tutela dei diritti dei cittadini.

 

> Salute

Tribunale dei Diritti del Malato (T.D.M.), nato nel 1980, e il Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC), nato nel 1996, per la tutela dei cittadini in ambito sanitario e per fornire loro informazioni utili alla propria difesa.

> Consumatori

Procuratori dei cittadini è la rete che si occupa della tutela dei consumatori e degli utenti dei servizi di pubblica utilità.

> Scuola

La Scuola di cittadinanza attiva attraverso un’attività di monitoraggio delle scuole italiane verifica lo stato di sicurezza, qualità, accessibilità delle strutture.

> Giustizia

Giustizia per i diritti (GD) è la rete di Cittadinanzattiva composta prevalentemente da professionisti impegnati nel mondo della giustizia. Tra gli obiettivi principali quello di riformare la giustizia.

> Europa

Active Citizenship Network (ACN) è la rete europea a cui appartiene Cittadinanzattiva. Contribuisce allo sviluppo della cittadinanza attiva europea e promuove la partecipazione alle politiche pubbliche europee e nazionali.